SETTORE MUNICIPALE: IL RIUTILIZZO DELL'ACQUA

La nuova frontiera della depurazione: il riutilizzo dell'acqua depurata

L'acqua è un bene prezioso, una risorsa limitata e non accessibile all'intera popolazione mondiale che va gestita con criterio e razionalità, è un elemento essenziale per tutte le nostre attività quotidiane, sia quelle di tipo domestico sia quelle legate ai diversi servizi di cui usufruiamo abitualmente come, ad esempio, i servizi di ristorazione, le mense, i bar, gli impianti sportivi, il lavaggio stradale e molti altri.

IL RIUTILIZZO INDUSTRIALE: L'ESEMPIO DI FUSINA

Il Progetto Integrato Fusina (PIF) è un progetto di protezione ambientale ad ampio respiro che prevede la realizzazione di un impianto articolato per il recupero, ad uso industriale, delle acque di scarico municipali del comprensorio di Venezia e il successivo trattamento dei ritorni prima del loro scarico a mare.

Il progetto si prefigge come scopi la RIQUALIFICAZIONE AMBIENTALE della Laguna di Venezia grazie all'interruzione degli scarichi industriali sversanti direttamente in Laguna e la RIDUZIONE DEI CONSUMI di acque di approvvigionamento per usi industriali grazie al recupero e riuso a scopi industriali delle acque di scarico civili scaricate dal comprensorio(3.000 - 4.000 m³/h)

Clicca qui per ingrandire

Ecco come è strutturato l'impianto

IL RIUTILIZZO IN AGRICOLTURA: L'ESEMPIO DI NOSEDO

L'impianto di depurazione delle acque reflue di Milano Nosedo (che Veolia Water Technologies Italia ha costruito in JV con altre grandi imprese italiane) è stato il primo dei tre depuratori al servizio della città di Milano ad essere avviato nel 2003. Esso si colloca nella zona di Nosedo-Chiaravalle, nell'area sud di Milano, e tratta il 50% del totale degli scarichi urbani, in particolare quelli provenienti dai quartieri centro-orientali della città. La capacità di trattamento del depuratore di Nosedo è pari a 1.250.000 abitanti equivalenti e i volumi di acque depurate ogni anno presso questo impianto corrispondono a circa 150.000.000 di m3 acque reflue.

Tali acque, purificate con sistemi di tipo meccanico e chimico biologico, sono restituite all'ambiente ad un livello qualitativo che ne consente il riutilizzo in agricoltura, in accordo con quanto disposto dalle vigenti normative in materia di riuso delle acque depurate (D.M. 185/2003)

Share